Moscardelli (Pd): chiesta commissione antimafia a Latina. Va chiarito quanto acaduto sul territorio


Roma, 10 gen. (askanews) – “Come Pd della provincia di Latina, insieme ai consiglieri regionali Forte e La Penna abbiamo fatto richiesta di una presenza della commissione Antimafia a Latina, un’audizione in sede nazionale, perché vogliamo che questo rapporto con la politica sia completamente disvelato”. A darne notizia poco fa nella sede del Pd Claudio Moscardelli il segretario provinciale del partito a Latina in occasione di una conferenza stampa dal titolo “Parlateci della mafia” sull’inchiesta “Alba Pontina”, sul presunto voto di scambio che coinvolgerebbe esponenti della destra a Latina, alla quale hanno preso parte il vicepresidente dei senatori Pd e capogruppo in commissione antimafia, Franco Mirabelli, e il senatore Bruno Astorre, segretario regionale del Pd nel Lazio.

“In questa inchiesta – ha spiegato – le dichiarazioni dei pentiti stanno mettendo a nudo una situazione che noi abbiamo denunciato da tempo: la commissione Antimafia è stata protagonista con la missione del 2014 e con le audizioni del 2016 e 2017 nel dare forza alla reazione dello Stato, che ha portato alle inchieste ‘Don’t touch’, ‘Alba Pontina’ e ‘Arpalo’ dove si e disvelata l’azione di un’associazione, un clan che è un’organizzazione criminale a cui è stato finalmente contestato il metodo mafioso e che ha condizionato la vita politica, economica e sociale della città di Latina”.

“Tutto il rapporto con la politica non è ancora stato disvelato – ha tenuto a sottolineare – come testimoniano le dichiarazioni che i pentiti in sede processuale fanno in relazione al supporto, all’impegno e alle attività nei confronti non solo dell’ex deputato di Fdi, Maietta ma anche di attuali esponenti politici come il deputato europeo della Lega, Adinolfi, il senatore di Fdi, Calandrini, il capogruppo della Lega alla Regione Lazio, Tripodi”.

“Vogliamo che la magistratura faccia chiarezza, e naturalmente i partiti di riferimento di questi esponenti dovranno pur dire qualcosa rispetto a vicende che sono molto pesanti. Non bastano le smentite di rito – ha concluso – perché sono vicende che riguardano in profondità le ferite che sono state portate alla nostra comunità da questo clan criminale feroce che per un certo periodo ha letteralmente dominato la città”.

WhatsApp Image 2020-01-10 at 14.24.23
Categorie:Sociale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: