ETICA E IMPRESA: GIOVANI UCID CONSEGNANO IL MANIFESTO DELL’IMPRESA ETICA AD AURELIO REGINA

Martedì 30 maggio presso l’Auditorium Parco della Musica a Roma si è svolto il “Business Leaders speech”, un ciclo di testimonianze dei protagonisti del sistema economico e sociale italiano organizzato dall’Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti (UCID), associazione che raccoglie il mandato di imprenditori e dirigenti i quali ispirano il loro agire alla luce dei principi della Dottrina sociale della Chiesa.

Ospite della serata, Aurelio Regina, presidente e azionista di Manifatture Sigaro Toscano e Partner di Egon Zehnder International, la società leader mondiale nel settore dell’executive search di alta dirigenza, che ha tenuto una lectio su “Le eccellenze italiane e la selezione della nuova classe dirigente” ad una platea proveniente da tutt’Italia.

Nel corso della serata Benedetto Delle Site, Simona Mulè e Fabio Potenza (in foto), responsabili di UCID Giovani Latina, hanno consegnato ad Aurelio Regina il Manifesto dell’impresa etica, “un documento elaborato dai giovani del gruppo pontino che ha ricevuto l’imprimatur dal movimento UCID Giovani nazionale e che ha anche originato da parte dell’UCID un tour per la sua diffusione nelle molteplici eccellenze aziendali italiane.”

“Il Manifesto dell’impresa etica costituisce una sintesi dell’insegnamento sociale della Chiesa inerente l’imprenditore – affermano Delle Site, Mulè e Potenza – e i suoi punti cardine sono la centralità della persona umana, l’estensione della sussidiarietà in un’ottica di servizio, la responsabilità sociale d’impresa, il primato del lavoro contro la piaga della disoccupazione in particolar modo giovanile e la tutela del ruolo della donna come madre e lavoratrice nel quadro di una ecologia veramente integrale”.

“Segnato dalle linee guida che il Santo Padre Francesco ci ha paternamente indirizzato nell’udienza concessaci il 31 ottobre 2015 e ribadite con forza dal Papa nell’ultima visita agli stabilimenti dell’Ilva a Genova, il Manifesto vuole portare dentro le realtà lavorative e professionali – sottolineano i giovani UCID – quel Vangelo del lavoro proposto del pontefice come principio di un nuovo umanesimo da contrapporre alla logica tecnocratica del mero profitto a tutti i costi. Per tali ragioni abbiamo consegnato personalmente ad Aurelio Regina, per noi esempio di imprenditore e di ceto dirigente illuminato e lungimirante per quello che ha fatto e rappresenta, una versione personalizzata del Manifesto dell’impresa etica che il dottor Regina ha ben accolto incoraggiandoci a proseguire la strada intrapresa”.

Regina dal maggio 2012 è Vice Presidente di Confindustria con delega allo Sviluppo Economico. Ricopre inoltre la carica di Vicepresidente del Centro Studi Americani, di Membro del Board di Aspen Institute Italia, di Presidente di Network Globale, Società per l’Internazionalizzazione di Unioncamere Lazio, e di Vice Presidente di Credit Suisse Italy S.p.A.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...