INPS: DI MAIO, ‘NOMI FURBETTI SIANO RESI PUBBLICI


 

Roma, 10 ago. (Adnkronos) – ”Dalla lettura dei giornali di questa
mattina emerge un quadro sconcertante. Oltre ai 5 deputati furbetti,
ci sarebbero altri 2.000 politici tra amministratori locali e
regionali in tutta Italia ad aver fatto richiesta del bonus partita
Iva destinato ai liberi professionisti in difficoltà per l’emergenza
Covid. Siamo davanti a fatti di una gravità assoluta”. Lo ha scritto
su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio dicendo che ”i
nomi devono essere resi pubblici. Gli italiani hanno il diritto di
sapere chi ha tradito la loro fiducia. Questa gente non deve più avere
l’occasione di rivestire una carica pubblica. Deve essere allontanata
dallo Stato, deve essere punita”. ”Hanno remato contro il Paese nel
momento più difficile. Hanno offeso la nostra bandiera, hanno offeso
la memoria di chi non ce l’ha fatta. Hanno macchiato il nome
dell’Italia nel mondo ed è giusto che paghino. Non possono e non
devono passarla liscia”, ha aggiunto Di Maio.

logocard

(Fonte foto:inps.it)

Categorie:Sociale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: