KIWI, PROCACCINI INCONTRA I PRODUTTORI: “NON È IL MOMENTO DI FARE CATASTROFISMO, MA DI AFFRONTARE IL PROBLEMA IN MANIERA SERIA E IMMEDIATA”


7 AGOSTO – “Servono azioni immediate per sostenere i produttori di kiwi nel reimpianto delle coltivazioni colpite dalla malattia che attacca le radici delle piante. Ho fatto visita a diverse aziende del territorio per rendermi esattamente conto della situazione, il problema è molto serio ma ho trovato coltivatori già impegnati a fronteggiare questo fenomeno, espiantando le coltivazioni malate per sostituirle con portainnesto, la pianta innestata Baunty 71. Una tecnica che sembra in grado di sconfiggere questa malattia e che ha già dato ottimi risultati nelle coltivazioni delle regioni del nord Italia. Essa va estesa anche al resto d’Italia, in particolare alla provincia di Latina che rappresenta il cuore della produzione di kiwi a livello nazionale”.

E’ quanto affermato dall’europarlamentare di FDI, Nicola Procaccini, componente della Commissione agricoltura di Bruxelles, che questa mattina, accompagnato da una delegazione del gruppo di Fratelli d’Italia di Cisterna di Latina, ha visitato diverse aziende pontine produttrici di kiwi.

“Le coltivazioni possono essere salvate e con esse una economia fatta di tante aziende produttrici ed il consistente indotto. Non è il momento di fare catastrofismo ma di affrontare il problema in maniera seria e immediata. E’ necessario attivare finanziamenti con un doppio binario: da una parte la ricerca, così da approfondire meglio le cause del fenomeno e individuare soluzioni per contrastarlo e, dall’altra, aiutare i coltivatori nei loro investimenti per l’espianto della piantagioni malate e il reimpianto con piante innestate e quindi più forti e resistenti agli attacchi che stanno compromettendo un parte dei raccolti. Deve essere fatto un lavoro sinergico con il coinvolgimento di tutte le parti in causa, e trasformare questo fenomeno negativo in una occasione per nuovi investimenti nella produzione del kiwi così da ottenere prodotti di ancora migliore qualità. La recente mozione approvata da tutti i gruppi politici della Regione Lazio e proposta su iniziativa del consigliere Giancarlo Righini di Fratelli d’Italia, va proprio in questa direzione. Con il supporto dei produttori sto elaborando un dossier tecnico da portare in Europa, affinché possano essere predisposte apposite linee di finanziamento nella politica agricola comunitaria da destinare alla ricerca e al sostegno alle imprese del settore”, conclude Procaccini.

foto articolo

Categorie:Agricoltori, Alimentazione, Sociale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: