L’importanza dei Manga & Anime World per l’adolescente


Dal punto di vista psico-sociale il periodo dell’Adolescenza è profondamente trasformativo.
Man mano emerge una nuova immagine di sé, del proprio ruolo nella società e anche nella famiglia.
Nella sua evoluzione l’adolescente raggiunge, pian piano, una nuova consapevolezza di se stesso, dei suoi bisogni, dei suoi desideri e del suo posto nel mondo!
Trattasi di cambiamenti tumultuosi a cui i ragazzi e le ragazze cercano di adattarsi nel miglior modo possibile.
Ecco che proprio in questa fase evolutiva gli adolescenti si sentono molto attratti dai Manga e Anime.
Essi diventano una potente fonte riconoscitiva nei personaggi che si trovano a dover affrontare i loro stessi compiti evolutivi.
Nei tipici fumetti giapponesi, i Manga, ci sono storie di personaggi che ogni giorno sono alle prese con svariate problematiche da dover risolvere.
Vivono le delusioni e i tormenti tipici dell’adolescente.
La scuola, la trasformazione del corpo, sono presenti anche personaggi fantastici, con poteri soprannaturali e non è escluso l’erotismo.
Altro argomento che interessa abbastanza il giovane adolescente.
Manga è un termine giapponese che indica i fumetti in generale.
Per la cultura giapponese i manga occupano un ruolo molto importante e sono considerati un mezzo artistico espressivo non meno degno della letteratura, del cinema oppure dei mass media.
Negli Anime, ovvero la versione animata dei Manga, possiamo trovare personaggi che sono sempre catapultati nel mondo della crescita e, di conseguenza, con il difficoltoso cambiamento che essa comporta.
Ci sono personaggi che non smettono mai di lottare, nonostante tutti gli ostacoli e le avversità.
Anime è un termine che deriva dal termine inglese “animation” e spesso trattano le storie dei Manga.
Ultimamente, dai ragazzi e dalle ragazze incontrate a distanza e nei nostri Webinar dedicati, si evince una passione e una forte attrazione per Anime e Manga anche dal sapore tetro.
Killer, persone senza emozioni e memoria, ma al tempo stesso fragili.
Proprio come il ritratto dell’adolescente che è talvolta spavaldo, ma molto sensibile.
Molti giovani ci riferiscono che spesso immaginano la loro storia d’amore, con la ragazza dei sogni, proprio attraverso gli episodi e le storie degli Anime.
Dunque possiamo dire che l’immaginario Manga e Anime ha numerosi aspetti positivi per l’adolescente, finalizzati al riconoscimento del sé, delle proprie emozioni ed aspirazioni.
Aspetti del proprio carattere rinnegati, ma anche riconosciuti.
Questo mondo, che non è del tutto nuovo in quanto molteplici tipologie di Manga ed Anime andavano in onda già durante il periodo della nostra infanzia e Adolescenza, si sta affermando sempre più tra i giovani.
Esistono diversi generi che cambiano in base all’età evolutiva degli utenti.
I Manga rivolti ai bambini sono denominati “Kodomo”.
Ad esempio Doraemon, Hamtaro e Magica Doremí.
Mentre per quanto riguarda gli adolescenti si possono distinguere i manga per ragazze, detti shojo, e manga per ragazzi, shonen.
Gli shojo affrontano maggiormente temi molto romantici e sono rappresentati da un personaggio protagonista femminile.
Come per esempio: Lady Oscar, Candy Candy, Sailor Moon, Mila e Shiro, Kiss me Licia.
Invece gli shotoken trattano spesso sport, oppure la fantascienza e tra i più popolari troviamo: Ken Il Guerriero, Narito e Bleach. GTO.
Oppure con un eroe pilota che combatte per salvare la Terra da una invasione aliena, come per esempio: Goldrake e Mazinga Z.
Ed ancora Manga e Anime con personaggi dotati di superpoteri, quindi storie magiche e di avvincente avventura, attraverso personaggi estremamente buoni, che devono salvare la Terra da disastri incredibili, come Capitan Harlok, fantasy (Sword Art Online), dark horror (Tokyo Ghoul), psicologico (Death Note), poliziesco (Detective Conan e Lupin) e tanti altri.
Vi sono inoltre Anime per adulti, dai 18 anni in su, con un genere maschile denominato seinen, e femminile chiamato josei.
Vengono trattate tematiche complesse.
Purtroppo nella nostra società occidentale, e da diversi genitori, vengono visti negativamente e sono spesso associati a ragazzi e ragazze che hanno problemi sociali, problemi di interazione interpersonale, problemi esistenziali, problemi familiari, ma così non è.
Piuttosto questi scambi culturali con altri Paesi dovrebbero essere vissuti come una condivisione di idee e nuove culture, nonché strumento di svago per la mente.
Senza abusarne beninteso!

Dott.ssa Monica Sansoni
Criminologa e Criminalista Linguistica Forense.
Associata ANCRIM MILANO.
Associazione Nazionale Criminologi e Criminalisti

FullSizeRender

Categorie:SocialeTag:,

1 commento

  1. Buongiorno, purtroppo gli anime, hanno avuto e stanno avendo un’influenza negativa sui ragazzi di oggi.
    Ho scoperto che li confonde anche sulla loro identità sessuale, fanno vedere rapporti perversi. Gli adolescenti che si trovano in una fase delicata della loro crescita, non hanno bisogno di essere confusi ulteriormente, quindi siccome noi non possiamo controllare sempre ciò che guardano vorrei che certi manga venissero censurati o vietati in Italia, in modo che i ragazzi che navigano su internet non possano vederli.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: