SOCIETA’ SOLIDALE: DUE APPUNTAMENTI RADIOTV, GR PARLAMENTO E ‘O ANCHE NO’ CON PAOLA SEVERINI MELOGRANI


Sabato 20 giugno 2020 alle ore 15.00 su Radio 

1 Rai – GR Parlamento saranno ospiti di Paola Severini Melograni per parlare della sfida per un federalismo solidale e le attività ed ispirazione della ‘Fondazione per le scienze religiose Giovanni XXIII’, Alessandro Pajno, magistrato, già presidente del Consiglio di Stato e consigliere d’amministrazione della fondazione ed Alberto Melloni, professore e direttore della fondazione.

‘La Fondazione per le scienze religiose Giovanni XXIII’ è un’istituzione di ricerca, che pubblica, forma, serve, organizza, accoglie e comunica la ricerca nell’ambito delle scienze religiose, con particolare riguardo al cristianesimo e alle religioni con cui esso è venuto a contatto.

Nata nel 1953, la Fondazione, riconosciuta con decreto del Presidente dalla Repubblica, è convenzionata con l’Università di Bologna ed altri atenei: opera in condizioni di piena autonomia rispetto alle chiese e alle università, raccogliendo fondi di enti pubblici e privati, di fondazioni, imprese.

Un secondo appuntamento con la giornalista e conduttrice sarà Domenica 21 giugno alle ore 9,15 su Rai 2 con l’ultimo appuntamento della ‘edizione Covid-19’ di ‘O ANCHE NO’, il docu-reality da lei ideato e condotto su inclusione e solidarietà.

Paola Severini Melograni, insieme con la band inclusiva dei ‘Ladri di Carrozzelle’, ospiterà in questa puntata Benedetta De Luca, che parlerà della propria esperienza di modella diversamente abile.

Ci sarà anche Claudio Grugher, attivo da sempre nel teatro sociale, e che ha avuto esperienze
formative con maestri come Grotowski, Eugenio Barba e Lindsay Kemp.

In trasmissione anche Iacopo Melio, con la sua simpatia e sottile ironia. (“Vivo con le ruote per terra ma faccio salti altissimi” è il suo motto).

‘O anche no’ festeggerà la maturità di Gianantonio Sablich, uno dei ragazzi della serie tv, incontrato poi virtualmente durante il lockdown.

Ci sarà anche la giovanissima Ilaria Muresu e il suo progetto di mascherine trasparenti che
permettono alle persone sorde di leggere il labiale, e i formidabili musicisti con la sindrome di Down di
‘Dadiband Project’ e i consigli cinematografici di Serena Fumarola.

Questo sarà anche l’ultimo appuntamento musicale con i ‘Ladri di Carrozzelle’: un “arrivederci” perché ‘O anche no’ tornerà in palinsesto tv nel prossimo autunno.

(Roberto Pagano)

Categorie:#coronavirus, cultura, economia, giornalismo, religione, Sociale, spettacolo, volontariato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: