LAZIO, CORONAVIRUS: OGGI 7 CASI POSITIVI, 33 GUARITI E 6 DECESSI


(9Colonne) Roma, 3 giu – Si è appena conclusa alla presenza dell’assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della REGIONE LAZIO Alessio D’Amato l’odierna videoconferenza della task-force regionale per il COVID-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere e Policlinici universitari e ospedale Pediatrico Bambino Gesù. “Oggi registriamo un dato di 7 casi positivi ai quali si aggiungono tre recuperi di notifiche e continuano a crescere i guariti che sono stati 33 nelle ultime 24h. Un intero nucleo famigliare residente a Roma, rientrato in Italia dagli USA, è risultato positivo al COVID-19 e si è posto in auto isolamento contattando prontamente i competenti servizi sanitari della Asl territoriale. Si tratta di un cluster famigliare di importazione. Dobbiamo mantenere alta l’attenzione anche in questa fase per evitare di disperdere i risultati finora acquisiti. E’ stata pubblicata sul BURL l’ordinanza che differisce al 31 dicembre le scadenze delle esenzioni per reddito e per patologia previste per il 30 giugno (cod. E01, E02, E03, E04). L’ordinanza ha lo scopo di prevenire possibili sovraffollamenti nelle strutture ed interessa una platea di circa 500 mila persone. Proseguono le attività per i test sierologici. Ad oggi sono stati effettuati circa 73 mila test agli operatori sanitari e alle Forze dell’ordine che hanno consentito di individuare 157 positivi asintomatici al tampone, ultimo un farmacista a Roma città. Prosegue l’attività ai drive-in per i tamponi ed è stato potenziato il ‘contact tracing’ con una riunione operativa ogni giorno con le Asl sui tracciamenti. All’Istituto Spallanzani è stato attivato il servizio di follow-up. A Palestrina è stato riaperto l’ospedale all’attività ordinaria, mentre il drive-in dell’ospedale San Giovanni sarà operativo anche la domenica. I decessi sono stati 6, mentre il numero complessivo dei guariti è di 4.188 totali” commenta l’Assessore alla Sanità della REGIONE LAZIO, Alessio D’Amato. DPI – dispositivi di protezione individuale oggi sono in distribuzione presso le strutture sanitarie: 54.600 mascherine chirurgiche, 30.000 maschere FFP2, 1.400 maschere FFP3, 10.400 camici impermeabili, 5.400 tute. (red) 031539 GIU 20

5237812_0824_alessio_d_amato

(Fonte foto: il messaggero.it)

Categorie:#coronavirus, sanità, Sociale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: