FASE 2: DE LUCA, ‘ARRIVI IN CAMPANIA? SE NE PARLA A INIZIO GIUGNO’


Napoli, 14 mag. (Adnkronos) – “Aprire agli arrivi da altre regioni? Rimarrà vietato l’ingresso da fuori regione tranne che per motivi di lavoro o di salute. Credo che se ne possa riparlare a inizio giugno”.
Lo sostiene il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, intervistato da “La Stampa”. Secondo De Luca “mantenere il divieto è il presupposto per avere più flessibilità nelle singole regioni”. De
Luca ironizza dicendosi “commosso” per il via libera agli incontri tra amici, “quasi come per gli ‘affetti stabili’ e i parenti di sesto grado. Dal 4 maggio ad oggi, inseguendo gli ‘affetti stabili’, sono
arrivate dal Nord in Campania oltre 20mila  persone, 1500 sono in isolamento”.

Interpellato sui tamponi, De Luca spiega che la Campania “non è indietro. Abbiamo utilizzato al massimo le risorse disponibili.
Abbiamo dovuto combattere per ottenere da Roma l’invio di tamponi e reagenti. Detto questo, confermo che non abbiamo coltivato la ‘tamponite’: Abbiamo seguito i protocolli delle istituzioni sanitarie nazionali e internazionali. E, senza aver ‘tamponato’ l’universo mondo, oltre ogni ragionevolezza, siamo oggi fra le grandi regioni, quella che ha il minor numero di decessi e di positivi, avendo anche tutelato al meglio le case per anziani. E abbiano un piano per una
campagna vasta di test sierologia, per avere un quadro epidemiologico aggiornato e veritiero”.

Categorie:Sociale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: