Fondazione Carolina Picchio: la sfida educativa dopo l’emergenza Covid-19. Prevenire e gestire casi di Cyberbullismo a casa e nei contesti educativi


“Le parole fanno più male delle botte. Ciò che è accaduto a me non deve più succedere a nessuno” CAROLINA.

Parole che sono entrate nei nostri cuori, pesando come macigni, e che risuonano perennemente nelle menti.
Oggi, 29 aprile 2020, il nostro Sportello Istituzionale Territoriale di Ascolto Minori e Famiglie, del Garante Infanzia Adolescenza della Regione Lazio, ha aderito e partecipato all’iniziativa promossa dalla Fondazione Carolina, congiuntamente alla Città di Feltre in Veneto.
Un momento di importante formazione che ci ha condotto fuori dalla nostra regione con profonda emozione, tanta commozione.
Si perché il ricordo è sempre vivo e la storia di Carolina potrebbe essere la storia di ognuno dei nostri figli.
Papà Paolo Picchio, Presidente Onorario della Fondazione e il Dott. Ivano Zoppi, Segretario Generale, sono stati i relatori dell’evento.
Temi delicati come il Cyberbullismo e Bullismo, la dipendenza da Social Media, il ruolo della famiglia e molti altri gli argomenti trattati.
Numerosi i partecipanti intervenuti, circa 230 presenti, da tutta Italia in collegamento sulla piattaforma on-line Zoom.
L’Ufficio Cultura del Comune di Feltre, alla presenza anche di organi politici e dipendenti Esperti, ha coordinato tutta la durata dell’approfondimento esponendo anche le moltissime domande pervenute.
Carolina era una ragazza dinamica, intelligente, molto altruista, sportiva e capace.
“L’amicizia per Carolina era sacra – afferma il papà – ma quella notte tra il 4 e il 5 gennaio del 2013 la fragilità di un adolescente prende il sopravvento e Caro si toglie la vita”.
L’umiliazione di vedersi in un video, priva di coscienza, mentre un gruppo di suoi coetanei mimavano atti sessuali, è stata troppo grande da sopportare.
Atroce leggere tutti quei messaggi volgari, video che rilanciavano le immagini e gli insulti sui Social.
L’odio, come il dolore e la sofferenza erano tutt’altro che virtuali.
Carolina sceglie un salto dalla finestra lasciando un potente messaggio.
Ho avuto l’onore di conoscere Paolo, proprio qui nella nostra provincia di Latina, in occasione di incontri formativi con i ragazzi e poi nel pomeriggio con i genitori di un Istituto Scolastico di Sabaudia che abbiamo tenuto insieme.
Un incontro svolto in collaborazione con la Polizia di Stato e la Guardia di Finanza.
Paolo Picchio instancabilmente incontra ogni giorno ragazzi e ragazze, Famiglie, in tutta Italia.
Non si è mai fermato, perché l’importanza della giusta sensibilizzazione, verso questi fenomeni che non possono, r non devono, passare inosservati è vitale.
La sua forza, la sua testimonianza sono encomiabili.
Lo ha dimostrato anche oggi, a distanza, con i suoi Esperti, quando anche in un difficile momento di Emergenza Covid-19 ha portato a tutti noi il valore di attenzioni che devono essere sempre più valutate e mai sminuite.
L’importanza della giusta comunicazione, come ha più volte sottolineato il Segretario Generale Zoppi, del rapporto genitori – figli e la conoscenza del mondo virtuale che tanto attira i nostri ragazzi.
Lo Sportello Istituzionale di Ascolto ha rinnovato, ancora una volta, la piena collaborazione in Rete per la tutela e la protezione dei minori d’età.

Dott.ssa Monica Sansoni
Responsabile Sportello Istituzionale Territoriale Ascolto Minori e Famiglie
Garante Infanzia e Adolescenza Regione Lazio

IMG_3523

Categorie:Sociale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: