REGGINA TOP 11 1980-2020


La Reggina, gli amaranto di Reggio Calabria, ha debuttato, in questo periodo, in serie A, riuscendo per 9 stagioni a giocare nella massima serie. Due promozioni in C1, due in serie B e due in A nel palmares.

L’impresa storica è stata una brillante salvezza in A, partendo ad inizio campionato con 15 punti di penalizzazione.

1) Mauro Rosin

Figlio d’arte, anche il padre Ugo ha giocato in serie A da numero uno.
Arrivò a Reggio Calabria nel 1986, acquistato dal Prato, vestendo la maglia da titolare per cinque stagioni prima di tornare in A nel Foggia dei miracoli di Zeman. Le presenze in Amaranto furono 178 tra serie C1 e B

2) Bruno Cirillo

Campano di Castellammare di Stabia è cresciuto nel vivaio dei calabresi, vestendo la maglia amaranto, addirittura in cinque fasi della carriera da giramondo. Circa otto le stagioni, spesso rientrato a stagione in corso, con 134 presenze e 3 gol, tra serie C1, B ed A, vincendo un campionato di C1.
Ha giocato in Francia, Spagna, Grecia, Cipro ed India. Terzino destro con la capacità di adattarsi anche al centro della difesa.

3) Giovanni Morabito

Terzino sinistro nato a Reggio Calabria e cresciuto nel vivaio amaranto, tornerà per quattro volte nella squadra della sua città con sette stagioni in A e una in B. Le presenze furono 125 e i gol 2. Un fedelissimo di mister Colomba, che se lo portò al Vicenza.

4) Carlos Paredes

Una colonna della nazionale paraguaiana, giocando con i biancorossi sudamericani tre Mondiali e due coppe America. Totalizzo’ con la Nazionale 74 presenze e 10 reti. Arrivò a Reggio Calabria dal Porto, divenendo un leader della squadra, assumendo anche il ruolo di capitano. Centrocampista interditore, ma con capacità offensive, vesti’, dal 2002 al 2006, 106 volte la maglia amaranto, segnando 11 volte. Tornò a giocare in Portogallo nello Sporting Lisbona

5) Simone Giacchetta

Ha trascorso gran parte della propria carriera di giocatore nella Reggina, la squadra dove incominciò a giocare nel nuovo ruolo di difensore, della quale è stato il capitano dal 1998 al 2000. Proprio al termine della sua prima stagione da capitano ha conquistato la storica promozione in Serie A. In maglia amaranto ha disputato 276 partite e segnato 15 goal nel corso di 10 stagioni complessive. Arrivò ad ottobre del 1991 dal Taranto e rimase fino al 2000, per poi tornare nel ,2004/04. È stato il secondo calciatore per numero di presenze nella storia della Reggina, dopo Alberto Gatto, che giocò tra gli anni ’50 e ’60

6) Jorge Vargas

Centrale difensivo cileno, acquistato dall’Universid Catolica nel gennaio del 2000. Si ambiento’ benissimo a Reggio Calabria, tanto da sceglierla come sua residenza stabile, essendo anche la città della moglie. Un perno della difesa fino al 2003, con tre stagioni in A e una in B con la promozione, totalizzando 95 presenze e 4 gol. Con il Cile giocò 38 partite.

7) Simone Missiroli

Figlio di un calciatore romagnolo che giocò nella Reggina e si stabilì in città, dove appunto nacque Simone. Crebbe nelle giovanili amaranto per esordire in prima squadra nella stagione 2004/05. Centrocampista duttile, dinamico, capace anche nell’interpretare ruoli offensivi. A centrocampo utile in tutti i ruoli. Con la Reggina 167 presenze e 24 gol in sette stagioni in quattro fasi della carriera.

8) Simone Perrotta

Nato in Inghilterra, dove vive fino ai cinque anni, poi torna con la sua famiglia di origini calabresi in provincia di Cosenza, dove cresce. La sua formazione calcistica avviene nel vivaio della Reggina e con gli amaranto esordisce in serie B, giocando tre stagioni, prima di andare alla Juventus e di esplodere nel grande calcio.
A Reggio Calabria 77 partite e 1 gol con la promozione in serie A nel 1998.
In Nazionale è stato un perno nella squadra Campione del Mondo nel 2006. Con gli Azzurri 48 presenze e 2 reti. Centrocampista molto dinamico, bravissimo negli inserimenti.

9) Nicola Amoruso

Tra gli anni ’90 e i 2000 è stato uno dei centravanti italiani tecnicamente più forti, purtroppo la carriera è stata condizionata dagli infortuni. Ha militato in 13 squadre in Serie A, andando in gol con 12 di esse: entrambi i traguardi costituiscono un record per il calcio italiano. Detiene un altro singolare primato: limitatamente alla massima serie, in cui ha realizzato 113 reti, è il più prolifico tra gli attaccanti italiani che non hanno mai indossato la maglia della nazionale maggiore. A Reggio Calabria è stato un bomber e un leader, forse il migliore calciatore della storia amaranto: 98 presenze e 40 reti dal 2005 al 2008, tra i trascinatori della impresa del -15.

10) Francesco Cozza

235 presenze e 48 gol dicono tutto del terzo calciatore più presente con la Reggina. Un centrocampista d’attacco, tornante, mezz’ala o rifinitore. Calabrese della provincia di Cosenza, cresciuto nel vivaio della Reggina, girò l’Italia del calcio, ma agli amaranto tornò tre volte. Uno dei leader della storia della Reggina.

11) David Di Michele

Attaccante veloce, sgusciante, forte tecnicamente e bravo con i tiri da fermo. Cresciuto a Roma nella storica Lodigiani, ma ha girato l’Italia, brillando in provincia. Ha giocato anche nel West Ham in Inghilterra. A Reggio Calabria in due fasi della carriera 2002/2004 e 2013/2015 con 141 presenze e 37 gol. In Azzurro in campo 6 volte.

L’ allenatore? Merito a Walter Mazzarri, il mister della straordinaria impresa della brillante salvezza del -15. A Reggio Calabria dal 2004 al 2007.

Capitani: Cirillo, Giacchetta, Vargas, Paredes, Missiroli, Cozza e Di Michele

Nictav

Categorie:Sociale, sport

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: