CORONAVIRUS. FINDUS DONA 1 MLN DI EURO ALLO SPALLANZANI /FOTO PER FINANZIARE PROGETTO RICERCA E ACQUISTARE PRESIDI PROTETTIVI


(DIRE) Roma, 26 mar. – Findus Italia, parte del gruppo Nomad Foods, leader in Europa nel settore dei surgelati – vuole dimostrare “la sua vicinanza all’Italia e al suo territorio”. L’azienda ha infatti effettuato una donazione di 1 milione di euro a favore dell’Istituto nazionale per le malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma.

La donazione da un lato andra’ a supportare la ricerca scientifica del centro d’eccellenza romano, dall’altro contribuira’ a rispondere all’attuale situazione d’emergenza
attraverso l’acquisto di dispositivi di protezione individuale e apparecchiature elettromedicali per consentire agli operatori
dell’Istituto di continuare ad assistere al meglio i propri pazienti in questo momento.
Il progetto di ricerca dell’Istituto – che sara’ interamente finanziato da Findus – prende le mosse “dalla drammatica evidenza
del quadro epidemiologico italiano che costituisce oggi un fenomeno di grave allarme sociale e rappresenta un rischio
rilevante per la salute collettiva”. In questo contesto appare “quanto mai urgente e necessario sviluppare appropriati
protocolli standardizzati di sorveglianza, gestione entrattamento, e il loro rapido trasferimento nella pratica
clinica”. “In un momento cosi’ delicato ed emergenziale, in cui e’ importante sostenerci l’un altro e restare uniti, vogliamo esprimere il nostro piu’ sentito ringraziamento a tutte le persone che, ogni giorno, con senso del dovere e responsabilita’,
contribuiscono al corretto funzionamento della filiera alimentare- dichiara Steven Libermann, amministratore delegato
Findus Italia- Siamo grati e vicini a tutti coloro che, in questo momento, si trovano in prima linea a gestire l’emergenza,
lavorando notte e giorno, allo stremo delle forze, per salvare vite umane: medici, infermieri, operatori sanitari. È a loro che
va il nostro ‘Grazie'”. “In questa fase di emergenza, con la pandemia di Covid-19 che
sta mettendo in crisi il nostro sistema sanitario e la vita di tanti nostri concittadini, ogni contributo e’ importante-commenta Marta Branca, direttore generale dell’Inmi- grazie alla donazione di Findus saremo in grado di proteggere efficacemente i
nostri operatori, mettendoli in grado di assistere al meglio i pazienti e nello stesso tempo potremo far avanzare le attivita’
di ricerca e cura, contribuendo con i nostri medici e i ricercatori alla battaglia globale per sconfiggere questo virus”.

Categorie:sanità, Sociale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: