Servizio Civile Universale


Sii tu il cambiamento che vuoi vedere nel mondo

Nell’anno 1972, grazie al Senatore Giovanni Marcora, venne introdotto nell’ordinamento italiano con la legge n° 772 il Servizio Civile, previsto come alternativa al servizio militare di leva in Italia e riservato per coloro che si fossero dichiarati obiettori di coscienza. Definito Nazionale ed oggi Universale, il Servizio Civile è per i giovani dai 18 ai 29 anni (non compiuti) un’esperienza di formazione sia personale che professionale.
Dall’anno progenitore di questo progetto, i volontari hanno avuto la possibilità di utilizzare quest’ultimo come difesa della patria, come difesa per i diritti dei cittadini e come promozione della cultura del nostro paese anche all’estero, grazie ai bandi che impegnano i nuovi giovani ad assaporare gusti, costumi e sopratutto le varie difficoltà per cui bisogna impegnarsi ad abbattere per un mondo diverso, un mondo migliore.

Un anno da non perdere

La maturità inizia a manifestarsi quando sentiamo che è più grande la nostra preoccupazione per gli altri che non per noi stessi.
Non chiederti: “Chi sono gli altri per essere aiutati?”. Chiediti: “Chi sono io per non aiutarli?”.
La crescita personale e professionale che un anno di servizio civile può regalare diviene più che soddisfacente grazie anche alle diverse responsabilità, alle diverse collaborazioni con coetanei e alle relative conoscenze di nuovi settori che senza un progresso come questo non potevano essere scoperti. Ma oltre ai compiti da svolgere, oltre alla serietà e alla voglia di fare, di creare, di modellare un percorso lungo un anno, cosa c’è nel mezzo?
Le varie testimonianze lo hanno registrato e forse è stato anche più commovente di quanto ci aspettassimo. Le affezioni e le amicizie create, fondate e rese concrete sono state le basi per portare a termine un percorso che all’inizio sembrava possedere un lasso di tempo troppo flemmatico, ma che alla fine si è dimostrato anche troppo breve. Molti hanno confessato che se non fosse stato per il Servizio Civile alcune idee forse sbagliate ed astratte non sarebbero mai cambiate, e senza questo percorso molti dei partecipanti non avrebbero mai avuto la possibilità di conoscere figure importanti e rilevanti nella società che oggi, grazie alla giusta educazione e al garbo corretto, hanno aiutato a concretizzare quei sogni sigillati in un cassetto. Le opinioni e le idee relative al Servizio Civile oggi sono sempre più attive grazie alle ispirazioni più semplici che aiutano il nostro paese anche con le più piccole azioni.
L’aiuto reciproco e il gioco di squadra, fondamenta per il completamento del viaggio lungo un intero anno, possono giovare nel futuro degli aderenti nel mondo del lavoro grazie anche alle varie capacità che si acquisiscono con nuovi compagni, nuovi strumenti e nuovi luoghi. L’esperienza e l’attestazione di un percorso come il Servizio Civile Universale, potrebbe dimostrarsi come una svolta positiva e migliorativa nella vita di chi lo affronta.

Giulia Mariniello

49893a44-131f-4715-9071-5379ce6e3607

Categorie:associazionismo, Sociale, volontariato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: