Minori Sicuri e Connessi: Safer Internet Day – Together for a Better Internet.


Il Safer Internet Day (in italiano Giornata per una Rete più Sicura) fu istituita dall’Unione Europea nel 2004. Trattasi di una Giornata Internazionale di Sensibilizzazione e Contrasto per i rischi del Web. In ogni Paese Membro dell’UE sono molteplici le iniziative volte a promuovere un uso consapevole della Rete, coordinati dai rispettivi Safer Internet Center di appartenenza.
In Italia questa funzione è svolta dal MIUR, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il quale dall’anno 2012 unisce vari attori tra i quali:
Autorità Garante Infanzia e Adolescenza, Ministero per i Beni e Attività Culturali, Polizia Postale e delle Comunicazioni, Save The Children Italia, Telefono Azzurro, Università La Sapienza e Università degli Studi di Firenze, Movimento Difesa del Cittadino.
Famiglie, dunque, imprese, Istituzioni dello Stato e ONG.
Fra le svariate iniziative rientrano i convegni, gli incontri con gli studenti nelle scuole, incontri di formazione e informazione ai genitori e docenti, campagne di sensibilizzazione sui temi del Cyberbullismo e della pedopornografia.
Pedofilia on-line, perdita di privacy, sexting, dipendenze dai video games, rischio di isolamento per i Minori d’età.
In Europa le iniziative sono state, in passato, inserite in un Programma pluriennale finanziato dall’Unione Europea.
In tale programma venivano identificati due tipologie di contenuti ovvero i contenuti nocivi e i contenuti illegali.
Together For A Better Internet è il titolo assegnato alla Giornata.
L’obiettivo è far riflettere ragazze e ragazzi non solo ad un uso consapevole della Rete e dei dispositivi elettronici ma soprattutto sulla responsabilità, e ruolo attivo, di ciascuna e ciascuno nel far si che Internet sia luogo sicuro e positivo.
Il Cyberbullismo, il Cyberbashing, il. Doxxing, sono fenomeni che devono essere contrastati.
Le alleanze tra scuola, famiglia, Istituzioni, sono essenziali.
Vere e proprie squadre che fungano da supporto e buon esempio per i nostri ragazzi.
Far comprendere che condotte volte all’isolamento e all’odio non sono semplici “bravate” ma possono comportare anche gravi conseguenze, di questo i giovani devono essere consapevoli.
Un miglior Web è possibile.

Dott.ssa Monica Sansoni
Criminalista Linguistica Forense.

FullSizeRender

Categorie:Sicurezza, Sociale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: