Pesca: Ue accorcia stagione, “rischio -40% made in Italy”


(AGI) – Roma, 30 dic. – Pesca a strascico, dal primo gennaio in
cambia in Ue: sono arrivo nuove norme europee ‘taglia’ giornate
di pesca che rischiano di ridurre del 40% la produzione ittica
nazionale a tutto vantaggio dell’export, soprattutto extra Ue.
Il regolamento europeo, che punta a tagliare del 10% le
giornate in mare dei pescatori a strascico a partire dal primo
gennaio 2020, mette a rischio secondo l’Alleanza Cooperative
pesca, che gia’ due mesi fa aveva lanciato un appello al
ministro Bellanova per porre il problema in Consiglio dei
ministri, la disponibilita’ sulle nostre tavole di diverse
specie “nostrane”, in particolare i gamberi, gli scampi, le
triglie. Il nuovo regolamento stabilisce, per il 2020, le
possibilita’ di pesca per la flotta dello strascico dell’Unione
Europea che cattura alcuni stock ittici in Mar Mediterraneo e
nel Mar Nero e punta a ridurre le giornate di attivita’ in mare
e quindi lo sforzo di pesca. (AGI)

Screenshot_20191230-125812~2.png

Categorie:Sociale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: