A MILANO BASE RIFORMISTA METTE IL TURBO AL PD


A Milano il 29 e 30 novembre si sono riuniti i quadri dirigenti del PD aderenti alla componente di Base Riformista, dando vita ad un partecipato e complesso confronto.
I “basisti” del PD hanno mantenuto altissimo il livello del dibattito per elaborare proposte per la linea politica del partito.
Un confronto che ha visto protagonisti tanti esponenti della componente, ma anche tantissimi ospiti sia interni al partito che esterni.
Una maratona che ha visto darsi il testimone esponenti di tutte le regioni italiane che hanno sicuramente stimolato la funzione propositiva di Base Riformista nel nuovo quadro del PD con la gestione unitaria del partito.
Per gli ospiti esterni sono spiccati gli interventi sul lavoro e la formazione del Segretario Generale Aggiunto della Cisl Luigi Sbarra e del Rettore del Politecnico di Milano Ferruccio Resta, che ha affermato la necessità dalla specializzazione nell’affrontare i problemi alla multidisciplinarietà.
E’ stata la parlamentare Europea Simona Bonafè ad esporre i cinque pilastri per l’Italia  che Base Riformista  indica come priorità:lavoro, sviluppo, diritti, ambiente e cultura.
Vivace è stato il confronto tra i sindaci di Milano, Sala, Bari, De Caro, Bergamo, Gori, e di Firenze, Nardella.
Molto intense le riflessioni sulla formazione e lavoro aperte dalla dalla Senatrici Fedeli e dal Deputato Giacomelli.
Tanti passaggi sulla vita del partito da parte da decine di quadri rappresentativi: dai consiglieri comunali alle due sottosegretarie, Malpezi e Morani, ma anche da parte di Luca Lotti e dal leader della componente il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini, che ha concluso i lavori il sabato sera in una sala sempre gremita.
Da sottolineare i due ospiti interni, rappresentanti di altre due componenti, il Ministro Franceschini per Area Dem, e Andrea Orlando in rappresentanza della Segreteria Nazionale.
La regione Lazio, rappresentata da una nutrita delegazione, si è distinta con un discorso unitario svolto dal Presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo, che ha espresso la necessità di ridare finzioni alla provincia quale vero ente di prossimità.

Nella fase unitaria della estione del PD l’elaborazione politica delle diverse componenti sta diventando uno stimolo raffinato per la classe dirigente, ma anche un laboratorio progettuale per le soluzioni amministrative. Base Riformista con la riunione di Milano si è emancipata dal postrenzismo per volare su una identità politica sicura.

Carla Felicia
f6b8d0c3-04e2-456c-b9a8-14ff801fbb62
Categorie:Sociale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: