Caporalato: Bellanova, estendere legge altri settori, serve prevenzione


(AGI) – Roma, 30 ott. – “Le recenti operazioni di Latina o di
Foggia ci ricordano quanto brutale sia lo sfruttamento, dove
arrivi la negazione dei diritti. E qui voglio anche dire che
questo fenomeno non e’ purtroppo limitato al settore agricolo,
sul quale si focalizza la legge 199. Credo che un confronto
parlamentare per la sua estensione ad altri settori sia
necessario”. Lo ha detto ministra delle Politiche agricole,
Teresa Bellanova, in audizione davanti alle commissioni riunite
Lavoro e Agricoltura della Camera in merito all’indagine
conoscitiva sul fenomeno del caporalato in agricoltura.
“Non c’e’ pero’ solo l’attività di repressione da portare
avanti – ha proseguito – c’e’ un pilastro fondamentale che e’
quello della prevenzione. Su questo si sta concentrando
l’azione del governo e del mio ministero. Perché siamo
consapevoli che se vogliamo combattere il caporalato dobbiamo
tutelare insieme alle persone, ai lavoratori, migliaia di
imprese oneste che subiscono la concorrenza sleale di chi
sfrutta. Se vogliamo combattere il caporalato – ha sottolineato
– dobbiamo contrastare le pratiche sleali di mercato che creano
iniquità nella catena del valore. Se vogliamo combattere il
caporalato dobbiamo vietare le aste al doppio ribasso che sono
caporalato in giacca e cravatta. Se vogliamo combattere il
caporalato dobbiamo semplificare la vita delle imprese,
renderle più competitive”. (AGI)

4e441d0a500b51bdb29004668710516a

(Fonte Foto: Ansa.it)

Categorie:Sociale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: