Nel Lazio tutti in Piazza per l’Europa

Ieri 21 marzo, giorno di San Benedetto Patrono d’Europa, in Italia cento piazze sono state colorate con la bandiera europea.
Manifestazioni di persone ed organizzazioni per sostenere la strada europea contro i disfattismi di una politica che cavalca la rabbia per la speculazione elettorale.
Una manifestazione per ribadire un si convinto alla costruzione dell’Unione Europea, conscienti che bisogna lavorare faticosamente per migliorare l’architettura, ma che è la casa comune degli europei.
Vediamo nel Lazio come sono andate le cose in alcune realtà.
A Roma la sede nazionale delle Acli a Trastevere è stata allestita con una bandiera per ogni finestra, alternando i piani, tra le bandiere tricolori e quelle dell’Unione Europea.
Ad Albano Laziale l’Amministrazione Comunale in Piazza San Pietro alle 16,30 ha radunato la cittadinanza e le associazione in un Flash Mob.
A Latina alle ore 13,00 in Piazza San Marco le Acli Provinciali di Latina si sono radunate sotto la statua della Madonna per issare la bandiera europea.
Sempre a Latina alle ore 18,00 in Piazza del Popolo il Partito Democratico ha distribuito le bandiere blu con le dodici stelle gialle.
I Giovani Democratici a Roma, dalle 10,00 alle 14,00, hanno promosso la distribuzione di volantini sull’Unione Europea presso le sedi delle Università de La Sapienza, Tor Vergata e Roma Tre.
Lazio Sociale ha aderito alla giornata per l’Europa issando la bandiera dell’Unione sul ponte di Calatrava nel quartiere Garbatella; a guidare lka delegazione il Presidente Alessandra Bonifazi accompagnata dai giornalisti Fabio Benvenuti e Roberto Pagano.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...