L’Europa è opportunità, le Acli con il vescovo Crociata

Le Acli provinciali di Latina hanno accolto il messaggio del Vescovo di Latina Mariano Crociata sull’Europa, intesa, come apertura di una prospettiva sociale e culturale per la nostra comunità.
“Non c’è spazio di sopravvivenza per chi si chiude nel proprio piccolo spazio. C’è più sovranità con l’Unione europea. Senza c’è solo soggezione ad altri. La vera questione è la conoscenza, l’informazione, la cultura. Senza si è inesorabilmente tagliati fuori come singoli e come collettività”, queste le parole del Vescovo che hanno dato un segno particolare al confronto già animato tra le Acli stesse e le organizzazioni aderenti al Forum ‘015.
Le Acli provinciali di Latina ricordano tre appuntamenti svolti in questa settimana e che sono rappresentativi della importanza della appartenenza europea come prospettiva di sviluppo per gli italiani.
A Terracina, giovedi, abbiamo parlato di rilancio della pesca e delle marinerie, progetto di sviluppo inevitabilmente costruito in un contesto europee, venerdì in curia Massimo Cacciari ha trasmesso a 1200 partecipanti elementi di riflessione per leggere le prospettive dell’Italia nel contesto europeo, facendo emergere la comune cultura cristiana come chiave d’interpretazione, e lunedì in un incontro di Acli Terra abbiamo dialogato a Latina sulle prospettive di sviluppo della tradizione rurale tramite le misure di finanziamento della Unione Europea.
Ogni riflessione sulla nostra comunità, ogni progetto per la nostra comunità ha sempre tre coordinate: il nostro valore locale, il contesto europeo e la cultura cristiana; tre riferimenti con i quali elaborare le formule dello sviluppo sociale e del benessere comune, afferma il dirigente dell’Acli, Nicola Tavoletta.
La conoscenza, la cultura, sono gli elementi che strutturano la identità con la quale si partecipa pariteticamente, tra differenti identità, alla vitalità europea, continua Nicola Tavoletta. E’ dalla identità che emerge la creatività, elemento qualificante delle nostre professionalità, ma questa professionalità ha un valore per la redditività se è strutturata nella dimensione europea e non nel localismo.
Ci sentiamo responsabilizzati, dichiara il Presidente provinciale Maurizio Scarsella, nel diffondere il confronto sull’Europa ravvivato dal Vescovo di Latina in un momento nel quale la rabbia rischia di offuscare le prospettive e i risultati conseguiti.
Le Acli provinciali di Latina, continua il Presidente Scarsella, aprono le proprie sedi, nel coinvolgimento della alleanza del Forum ‘015 a tutte le ragazze e i ragazzi che vogliono contribuire al dibattito sull’ Europa e vogliono conoscere le opportunità del rafforzamento della prospettiva europea, chiedendo alla cittadinanza di aprirsi al dibattito, uscendo dalla tensione polemica che inquina la visione della comunità, mortificando il ragionamento con la rabbia.acli-nicola-tavoletta-696x704           (fonte foto: LatinaQuotidiano.it)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...