“Un albero per ogni nato” a Fondi: “Fare Verde” lo chiede all’Amministrazione Comunale


Con una nota all’attenzione di Sindaco ed Assessore all’Ambiente, il Gruppo Locale dell’Associazione Ambientalista “Fare Verde” Onlus ha espressamente chiesto che l’Amministrazione Comunale si adoperi affinché anche la Città di Fondi omaggi ogni nuova nascita con la piantumazione di un albero. Oggetto della proposta presentata è appunto l’adozione degli impegni normativi previsti, e quindi il predisporre le misure necessarie per ottemperare all’obbligo per il Comune di residenza di “porre a dimora un albero per ogni neonato, a seguito della registrazione anagrafica”. Così facendo anche Fondi potrà contribuire all’obiettivo della Repubblica Italiana di “perseguire, attraverso la valorizzazione dell’ambiente e del patrimonio arboreo e boschivo, l’attuazione del protocollo di Kyoto e le politiche di riduzione delle emissioni, la prevenzione del dissesto idrogeologico e il miglioramento della qualità dell’aria”.

Abbiamo sempre pensato che l’iniziativa che proponiamo potesse rappresentare un’ottima azione di comunicazione ambientale ed arricchimento del verde urbano cittadino, oggi siamo a presentarla ufficialmente auspicando un riscontro positivo presso l’Amministrazione Comunale di Fondi. Parliamo nello specifico della Legge che prevede l’obbligo di piantare “Un Albero per ogni nuovo nato”. Istituita in prima battuta con la n. 113 del 29 Gennaio 1992 (Legge Cossiga-Andreotti), allo scopo di implementare le aree verdi cittadine e contrastare il disboscamento, e rafforzata dalla n. 10 del 14 Gennaio 2013, entrata in vigore il 16 Febbraio dello stesso anno. Il quadro normativo attuale, al centro del dibattito politico a seguito del disegno di legge n. 549 del 2 Luglio 2018, ci induce alla presentazione di questa Proposta. Anche in vista della possibile estensione dell’obbligo ai Comuni con più di 5mila abitanti, delle indicazioni di messa a dimora in area urbana e non extraurbana, privilegiando aree particolarmente degradate o colpite da eventi che abbiano recato danno all’ambiente stesso, con il presumibile arricchimento del bilancio arboreo (con pubblicazione obbligatoria sul Sito Istituzionale del Comune) che prevederebbe l’inserimento non solo degli alberi piantati ma anche di quelli tagliati o sradicati, così da agevolare ogni valutazione relativa allo sviluppo del verde urbano. Il disegno di legge n. 549 prevede anche sanzioni per gli Enti inadempienti.

Dal Comune ci aspettiamo una risposta ovviamente positiva. Sulla bilancia al momento c’è il sacrificio dei “pini” per il nuovo assetto di Via Arnale Rosso e Piazza della Croce Rossa e la fragilità mostrata dal nostro territorio a seguito degli ultimi eventi meteorologici di cui la memoria è ancora vivissima da una parte, la lodevole ricorrenza della “Giornata dell’Albero” dall’altra. Facciamo sì che a vincere sia sempre e comunque l’ambiente.

Il Presidente di “Fare Verde” Fondi, Francesco Ciccone

img_2535

Categorie:Sociale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: