Le Acli di Latina al Festival Sabir di Palermo, il Festival diffuso delle culture del Mediterraneo

Le Acli Provinciali di Latina, con una delegazione guidata dal Presidente Maurizio Scarsella e dal Presidente provinciale ACLI TERRA Agostino Mastrogiacomo, parteciperanno ai lavori del Festival “Sabir” a Palermo, il Festival diffuso delle culture del Mediterraneo.

Le ACLI nazionali, in particolare con ACLI COLF nazionale, hanno organizzato un pomeriggio di lavori dal tema “Badanti e Braccianti, Lavoro dignitoso, chiave per lo sviluppo”.

Maurizio Scarsella evidenzia che le ACLI Provinciali di Latina hanno sempre cercato e continuano a lavorare sul territorio per cucire le fratture sociali e le disuguaglianze, considerando tale azione utile per lo sviluppo socioeconomico della comunità. 

Proprio per questo la delegazione delle ACLI di Latina andrà a portare il proprio contributo a tale importante appuntamento nazionale.

<<Non marchiamo i contrasti e le polemiche – afferma Maurizio Scarsella – neanche le dietrologie, ma promuoviamo un’azione politica per generare comunità, allargando e rafforzando la comunità pontina, secondo i riferimenti della Dottrina Sociale Cristiana>>.

<<La giornata dedicata alla “Cura del Creato” – afferma ancora il Presidente Scarsella – organizzata presso la Mancoop di SS Cosma e Damiano,  dalla Commissione regionale per la Pastorale per le politiche sociali e del lavoro della Conferenza Episcopale, risulta un riferimento proprio sulla capacità di progettare il lavoro lì dove c’è crisi.

Anche nel nord della provincia, a Latina come negli altri comuni, sarebbe utile riaffidare i siti dismessi a progetti innovativi, rimettendo in circolo il patrimonio immobiliare inutilizzato. Questa proposta è già stata promossa più volte dal Forum ‘015 e dal Forum del Terzo Settore, ma andrebbe accolta dalle Amministrazioni comunali>>.

Agostino Mastrogiacomo, Presidente provinciale ACLI TERRA Latina, rilancia l’appello del Presidente Scarsella, sostenendolo con quello della mobilità e delle infrastrutture, mantenendo vivo il tema della nuova strada Roma – Latina e rispondendo all’attenzione promossa dalla Cisl provinciale sull’aereoporto, allineando le ACLI su queste posizioni. <<L’economia pontina soffre soprattutto per una mobilità deficitaria – afferma il Presidente Mastrogiacomo – Nonostante ci sia stato un fronte ampio, politico -amministrativo – corpi intermedi, nonostante la Regione Lazio abbia fatto il suo dovere sulla Nuova strada Roma-Latina, è bastata una sentenza amministrativa per rimettere tutto in discussione; questo è un tema delicato anche per le imprese locali, spesso in difficoltà per l’incertezza amministrativa>>.

Le ACLI Provinciali di Latina fanno un appello ai Sindaci per promuovere una politica comprensoriale sulle infrastrutture e per affidare le strutture inutilizzate a nuovi progetti per il lavoro.    

sabir


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...