Egregio On. Luigi Di Maio

Egregio On Luigi Di Maio,
ho avuto modo di ascoltarLa in diverse occasioni mediatiche che Lei “ha sbagliato”, o più genericamente “abbiamo sbagliato” a fidarci dell’Animo Umano. Espressione simile è stata usata dal suo collega On Alessandro Di Battista, anche da lui tra tv e giornali diversi, oltre che sui social network.
Insomma a Sua ammissione alcuni appartenenti al Mov 5 stelle, ovvero rappresentanti del popolo eletti nei diversi parlamenti nazionali ed europei, non hanno fatto quanto da loro accettato al momento della loro elezione: non hanno provveduto a riversare nelle casse del conto microcredito la quota del proprio stipendio ( imposta) stabilita dalle regole del movimento, e questo dipende unicamente dall’aver dato fiducia a chi non la meritava. Già, le regole. Quelle che spesso Lei ha visto cambiare proprio all’interno del movimento che si onora di rappresentare.
Ma il tema che voglio sollevare alla Sua attenzione è proprio quello sottolineato dalle Sue parole: se riporre fiducia nell’Animo Umano. E questo, secondo Lei, Di Battista ed immagino tanti altri del Suo movimento, è stato un imperdonabile errore. A cui è facile mettere immediatamente rimedio: subito dare via al pubblico ludibrio e dare corso a nuove strigenti regole.
Regole, divieti, controlli. Da opporre ai limiti dell’Animo Umano, il vero accusato di questa spiacevole vicenda della mancata rendicontazione a proprio vantaggio di alcuni vostri parlamentari.
Perchè è e sarà il “sistema” che funzionerà per tutti; non affidiamo all’Animo Umano alcun compito di decisione, di intervento. IL SISTEMA 5 stelle vince su tutto, domina ogni limite, è la garanzia certa ed indiscutibile della SOCIETA’ PERFETTA, dove tutto funziona.
No , Onorevole di Maio, no. Nessun sistema sarà ai superiore alla più grande ricchezza che noi comunità di uomini , donne, bambini, anziani del mondo abbiamo: NOI abbiamo l’Animo Umano. Non mi soffermo a fare il conto delle sue debolezze: fanno sensazione, ci fanno strabuzzare gli occhi, inorridire, scandalizzare, rabbrividire. Ma senza la meraviglia dell’Animo Umano esiterebbe nulla di paragonabile all’amore, all’amicizia? Amore per i figli, per chi si ama, per il proprio lavoro, per la propria storia, per la terra, per la giustizia, per la salvezza di qualcuno che neanche conosciamo, per scambiare un sorriso, un’emozione, una battaglia, per la vittoria come per la sconfitta.
La Sua fiducia per il vostro SISTEMA mi scuote, mi allarma e mi impone di combatterlo. Perché ridurre l’Animo Umano a qualcosa da relegare, da mettere sotto controllo, da regolare secondo il PROGRAMMA è tanto ingenuo quanto odioso.
Esso, l’Animo Umano, combatterà per la sua libertà senza smettere mai, insisterà, insisterà e insisterà ancora, cercherà di svincolarsi, di essere libero come gli dirà sempre la sua natura. Come la Carmen di Bizet: Sono nata libera e libera morirò.
Cordialità

Agostino Mastrogiacomo.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...