Presentazione del Rapporto di Missione 2017 e Prospettive 2018 dell’Esercito della Salvezza Italia: mercoledì 17 gennaio ore 10

Presentazione del Rapporto di Missione 2017 e Prospettive 2018
dell’Esercito della Salvezza Italia
Mercoledì 17 gennaio 2017 – Ore 10.00
Via degli Apuli 41 – Roma

Ore 10.00 Saluti Istituzionali
Tenente Colonnello Massimo Tursi – responsabile del Comando dell’Esercito della Salvezza Italia e Grecia

Ore 10.30 Tavola rotonda
Introduce Francesca Danese – responsabile Relazioni esterne dell’Esercito della Salvezza Italia
I video ci raccontano

Modera e conduce Alessandro Guarasci – giornalista Radio Vaticana

Con
Nereo Zamaro – ISTAT
Gianni Salvadori – Esecutivo nazionale Forum Terzo Settore
Bruno Izzi – Alleanza contro la povertà del Lazio
Bruno Manzi – Legautonomie
Ore 12.00 Testimonianze dai territori
Capitana Maria Catalanotto – Progetto rifugiati
Tenente Luca Longo – Laboratorio cucito
Maggiore Paolo Longo – Accoglienza
Sig. Massimo Consentino – Unità di strada

La musica che ci sostiene – dagli U2 ai Ladri di carrozzelle

Ore 12.45 Conclusioni
Nicola Zingaretti – Presidente Regione Lazio

CHIESE/ SOCIALE
‘Nei numeri le persone’, l’Esercito della Salvezza a Roma presenta il primo Bilancio Sociale – Rapporto di Missione 2017 e prospettive 2018

Il Comandante Tursi: “Investiamo energie e risorse materiali e spirituali per la realizzazione di un sistema di ‘welfare mix’ per l’aiuto al nostro prossimo”

“Ben 5 milioni di persone versano in stato di povertà assoluta secondo i dati ISTAT del 2016” a queste se ne aggiungono centinaia di migliaia nelle situazioni più disperate e disparate. “Il nostro sogno – afferma il Tenente Colonnello Massimo Tursi, responsabile del Comando dell’Esercito della Salvezza in Italia – è un mondo in cui non ci sia bisogno delle nostre attività; fino ad allora, investiamo energie e risorse per la realizzazione di un sistema di ‘welfare mix’ che ci permetta di aiutare il nostro prossimo”.

L’EdS è l’ente morale ed Associazione di Culto presente in Italia dal 1887 che l’anno scorso ha celebrato infatti i 130 anni di presenza in Italia, ed è membro della FCEI, la Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia.

Dal Nord al Sud, dal piccolo paese fino alle grandi realtà metropolitane italiane, l’Esercito della Salvezza con i suoi 2.200 membri ha aiutato lo scorso anno quasi 60.000 persone; similmente ha fatto con il banco alimentare e con azioni sistematiche nel periodo invernale, intervenendo a favore di migliaia di senza fissa dimora.

Numeri, ma dietro i quali ci sono le persone con una loro dimensione emotivo-spirituale, una storia e tante storie, tante vite e percorsi di vita.
Con il suo approccio e slancio solidale motivato dalla fede, l’EdS offre il proprio ‘abbraccio’ alle persone più deboli, le più in difficoltà materiale e spirituale, ma senza discriminazioni, intervenendo, operando, agendo, recuperando e indirizzando verso un traguardo di elevazione umana.

Senza discriminazione basata su colore della pelle, sulla religione o la mancanza di essa, sulla provenienza geografica e linguistica, dal centro alle periferie, l’Esercito della Salvezza aiuta le persone incontrandole nella loro realtà, accompagnandole e offrendo il suo aiuto.

Alcuni esempi
A partire dal 1986 a Roma l’Esercito della Salvezza collabora attivamente con il Comune nella lotta all’emarginazione sociale attraverso l’Accoglienza notturna;

A Castelvetrano (Trapani) ha stretto una forte collaborazione con la Caritas e la Croce Rossa Italiana nella creazione di un Laboratorio sartoriale, il ‘Cucito Lab’, in cui immigrati e signore del paese collaborano armoniosamente oltre che in sartoria, anche all’alfabetizzazione di minori non accompagnati e giovani donne sottratte al mercato del sesso;
Ad Atena Lucana (Salerno) nel suo Centro di Prima Accoglienza ‘l‘Uliveto’, dove, in collaborazione con la Prefettura di Salerno, 57 posti sono offerti a richiedenti asilo, che sono accompagnati nel percorso di riconoscimento e formati in vista dell’eventuale integrazione e spesso assunti in aziende private locali.

A Catania, dove volontari dell’Esercito della Salvezza svolgono attività speciali di sensibilizzazione contro il bullismo nelle scuole Elementari e Medie della città;
Di queste e tante altre attività illustrate dettagliatamente nel Rapporto di Missione/Primo Bilancio sociale si parlerà domani, Mercoledì 17 gennaio 2018 alle ore 10.00 presso la sede nazionale dell’Esercito della Salvezza a Roma.

L’evento, che sarà condotto e moderato da Alessandro Guarasci, giornalista di Radio Vaticana, dopo gli interventi del Ten. Col. Massimo Tursi e di Francesca Danese, responsabile pubbliche relazioni EdS, vedrà una tavola rotonda con Nereo Zamaro – ISTAT, Gianni Salvadori – Esecutivo nazionale Forum Terzo Settore, Bruno Izzi – Alleanza contro la povertà del Lazio, Bruno Manzi – Legautonomie, e con interventi e testimonianze dai territori.
Inoltre, una serie di video tra cui anche la grande Band degli U2, che ha inteso ringraziare e riconoscere l’impegno dell’Esercito della Salvezza portando con sé nel loro tour mondiale anche alcuni musicisti EdS e proiettando sugli enormi schermi, mentre si esibiva, uno splendido video sull’attività dell’EdS. Dal vivo suonerà alcuni brani anche il complesso musicale ‘Ladri di Carrozzelle’.
______________________________


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...