L’intervista: Mamma Roma e la vetrina per i figli migliori

Tutto pronto per la seconda edizione di Mamma Roma Best Practice, la manifestazione che riunisce singoli e associazioni che fanno del bene alla Capitale e che, grazie alle aziende partner, regala l’opportunità di realizzare veri e propri sogni. A poche ore dalla conferenza stampa di presentazione Lazio Sociale ha intervistato uno dei promotori del premio Paolo Masini

Roma Best Practice è giunta alla seconda edizione ma quali sono gli obiettivi principali della manifestazione  e perché nasce?

“Mamma Roma nasce per dare un giusto riconoscimento ai figli migliori di questa città. Ci sono centinaia di persone che tutti i giorni fanno un lavoro enorme, gratuitamente e solo per amore della città. Ne è un esempio chi come Radio  Impegno e voi di Lazio Sociale, tenta di mettere insieme al parte migliore. E’ questo anche l’obiettivo di  Mamma Roma  che,  il giorno del compleanno di Roma, il 21 aprile, vuole riconoscere e mettere insieme i suoi figli migliori. Sono varie le sezioni a cui poter partecipare dove tutti, dal singolo cittadino alle scuole che fanno un buon progetto di alternanza scuola lavoro a chi cura gli orti urbani, alle aziende che fanno della responsabilità sociale di impresa la propria missione,  alle associazioni e ai comitati, possono proporre dei progetti che noi poi aiuteremo a realizzare attraverso dei premi che sono messi a disposizione da aziende sane e illuminate che vogliono metterci del proprio. 

Da una parte quindi Roma Best Practice è una vetrina alle buone pratiche, dall’altra mira anche a mettere in rete realtà che possono fare delle cose insieme

Esatto. Dopo il 21 aprile dello scorso anno sono nate molte sinergie, e si sono create opportunità di vedere realizzati veri e propri sogni. I progetti che ci arrivano ci parlano di idee, che noi siamo in grado di realizzare  grazie alle azienda. Anzi ci tengo a lanciare un appello proprio a quelle aziende che abbiano la volontà di mettere a disposizione fondi o servizi. Ad esempio proprio in questi giorni il parco di Giovannipoli, curato da un’associazione che fu uno dei vincitori dello scorso anno, grazie a uno dei nostri sponsor ha riverniciato le panchine in una bellissima iniziativa partecipatissima. Gli effetti di Mamma Roma sono concreti e ci piace.

Quanti fondi sono stati destinati lo scorso anno e quanti i progetti realizzati?

Di progetti tanti,  basti pensare che sono state più di 180 le associazioni partecipanti e dieci mila euro i fondi messi complessivamente a disposizione tra fondi e servizi. Uno dei progetti che ha fatto più colpo è stato quello dell’equo catering, quei ragazzi che raccolgono ciò che rimane dei grandi eventi, come i matrimoni, per poi ridistribuirlo a chi ne ha più bisogno.  E’ una realtà che sta facendo tantissima strada e che sarà anche al sei nazioni di rugby. Ma i progetti sono tantissimi, come l’accademia antimafia a Cinecittà. Roma è davvero una citta meravigliosa  e soprattutto in questo momento dove sembra che tutto vada storto, realtà come questa danno vitalità a questa citta e ai suoi cittadini

Cosa cambierà in questa seconda edizione?

Ci sarà una giuria ancor più nutrita e di rilievo. A questo dobbiamo ricordare l’introduzione della settima sezione “Roma coltiva bene”, ideata per premiare quelle associazioni che attraverso gli orti urbani o simili danno il loro contributo. Sul sito romabpa.it ci si può sia iscrivere come associazioni che come aziende per sostenere i progetti vincitori. Ci piace proprio questa idea della rete. Noi vogliamo far capir che mettere a disposizione tempo e  disponibilità a favore della collettività è la mossa vincente per far ridecollare questa città che in questo periodo è un po’ umiliata. Quest’anno ci saranno anche due grosse novità dal punto di vista delle aziende e i premi saranno molto utili per le associazioni. Non solo fondi ma anche materiale pubblicitario, che siano stampe di tipografia piuttosto che produzione di video promozionali.

Andrea Lucidi

 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...