Scrittore Sumero: sole di liberta’

Le storie, le parole, scorrono in fretta, ricche, espressive, quando il sole irraggia la fronte, il corpo, il viso.
Quando il calore scalda, energizza la vitalità, la creatività, l’umanità.
E’ l’avversario più forte, l’amico insostituibile.
Questi raggi luminosi, forti, avvolgenti, ci hanno fatto compagnia consegnandoci fantasia.
Ogni raggio una nota della musica che ogni giorno ascolto, guardando il mare di un porto atlantico, le piante di un paese mediterraneo, l’imponenza di città fiere della storia, che insieme, solo insieme, conquistano il futuro.
Insieme di cose, di uomini e donne tutti uniti come una testuggine romana animata da questo sole e dalla stessa musica.
Solo il vento solleva l’animosità della volontà, che il sole potrebbe addomesticare in pigrizia, ma il vento ci ricorda che il raggio di sole è sempre energia per vitalità.
Visione marziale di donne e uomini in cammino, guardando il sole.
Oggi non parlerò di politica, mi spiace per Minerva, oggi continuerò passeggiando tra amiche ed amici, che non cedono al materialismo, alla praxis, alla idea dello scambio remunerativo.
Oggi guardo negli occhi quell’uomo che ha paura, ma reagisce, quell’uomo che ha stile, senza eleganza, che conosce il tempo e lo rispetta, che offre l’orgoglio alla condivisione, quell’uomo che fa di una cravatta da sette euro la più guardata di ognuna che sfavilla tra le più costose. Quell’uomo antico che offre una lezione di incredibile intensità con le più povere parole a chi e’ piu’ giovane, a chi ha voglia.
Guardo negli occhi quell’uomo e mi sento forte, galvanizzato, per affrontare quel desiderio di un incontro apparentemente irraggiungibile per estrema fragilita’.
Il sole ti spaventa quando ci hanno abituati al buio; nella penombra cerchi la luce dell’anello, abbondante di oro, ma stringente, quando, invece, al sole c’e’ la luminosa liberta’ che scalda l’energia della tua fantasia e della vitalita’.
Vieni al sole, dipingi la tua allegria con la liberta’.
Dedicato a chi non supera la linea dell’ombra per paura di scottarsi.

Scrittore Sumero


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...