Elezioni regionali: Zingaretti, Pirozzi o Lombardi oltre le loro coalizioni

Per Lazio Sociale sara’ d’obbligo seguire costantemente la campagna elettorale per le elezioni regionali, coincidendo lo spazio geografico d’azione, la regione Lazio, e l’impegno democratico del nostro blog e quindi con naturale attenzione alle vicende elettorali.
Partiti in campagna elettorale i tre concorrenti,  Zingaretti, Lombardi e Pirozzi.
Zingaretti, definito dalla Lombardi il “Mario Monti laziale”, ha una forte leadership per la guida del centrosinistra, ma questa aggregazione vive tanta confusione nazionale, tant’e’ che il suo Vice Presidente, Smeriglio, si esercita nelle acrobazie tra Pisapia, Boldrini, Grasso e D’Alema. Il sindaco di sinistra della più grande città laziale, dopo Roma, quello di Latina, è l’esempio di un campo politico disorientato, dove non si fanno scelte e addirittura ci sono alleanze con lo stesso pd in senso alternato tra situazione comunale, quella regionale e quella nazionale.
La Lombardi gira nella rete di internet, senza i problemi della coalizione, dei manifesti elettorali, dei comizi e dei bigliettini.
Ecco Pirozzi il sindaco allenatore che si candida, che è spinto a mantenere la sua posizione da tanti amministratori locali e soprattutto dal popolo del volontariato e del Terzo Settore, che ne ha riconosciuto le qualità sui cantieri, nelle riunioni e nelle battaglie di comunità.
Nei suoi incontri pubblici a Sabaudia, a Latina, a Nettuno o a Roma erano presenti i dirigenti delle più grandi organizzazioni sociali, con ogni tipo di derivazione culturale o ideologica.
Pirozzi non ha ancora la sua coalizione, ma ha il suo elettorato, che va oltre il centrodestra.
Forza Italia, FdI e Ncs si incontreranno martedì per capire se perdere o vincere.
Pirozzi sara’ chiamato ad Arcore?
Tre candidati, tre square incomplete.
Un esperto parlamentare ha confidato I sondaggi in mano ai partiti: Pirozzi 36%, Zingaretti 32% e Lombardi 24%.
Forse Zingaretti potrebbe essere il vero federatore del centrosinistra a livello nazionale, ma e’ in dovere di fare la campagna elettorale regionale, Pirozzi potrebbe essere il miglior candidato del centrodestra, ma rischia di non essere candidato, mentre la Lombardi soffre l’impopolarità delle amministrazioni comunali grilline, soprattutto quella della sua amica Virginia Raggi.

Carla Felicia
SISMA: LA RICOSTRUZIONE DOPO IL SISMA, NON CI SARANNO NEW TOWN
Il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, in una immagine del 25 agosto 2016. ANSA/LUCA PROSPERI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...