Posta elettronica intasata? E’ colpa dello Spam

Circa 10 email su 100 che arrivano nelle nostre caselle di posta sono contrassegnabili come Spam (posta elettronica indesiderata e fastidiosa). Questo il dato isolato all’interno dell’Annual Cybersecurity Report 2017 di Cisco). Livelli che gli esperti che hanno stilato la classifica definiscono preoccupanti e in crescita costante a partire dal 2010. La posta spazzatura rappresenta quasi il 65% di quella ricevuta giornalmente. Una piccola percentuale  (8%) è inoltra dannosa perché contenente virus.

Gli indirizzi e-mail vengono “catturati” dagli hacker in diversi modi, primo tra tutti i social network dove spesso, e inavvertitamente, molte informazioni personali vengono rese pubbliche.

Anche lo sviluppo dei social è d’altra parte in aumento. Secondo lo stesso report infatti Facebook si conferma essere il social network preferito in 119 paesi su 149 al mondo. Le nazioni che lo amano di meno sembrano essere la Russia (dove si stanno sviluppando da anni piattaforme autoctone) e alcune zone dell’Africa, Iran,  e Indonesia dove sono più in voga Instagram e Linkedin.

Andrea Lucidi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...